Seleziona una pagina

Possibilità e soluzioni per ricavare la lavanderia nei vari ambienti della propria casa.

 

Ricavare la lavanderia nel ripostiglio.

In questo caso è sempre consigliabile adottare una soluzione invisibile per evitare la vista antiestetica di elettrodomestici impilati o altri attrezzi. Si può pensare ad un armadio lavanderia o un mobile basso chiuso.

armadio lavanderia ripostiglio

Si può organizzare la lavanderia con una struttura modulare in legno o metallica, scegliere un asse da stiro a ribalta o una lavatoio con lavatrice integrata come soluzione salvaspazio.

soluzione armadio a muro sgabuzzino

Lo spazio lavanderia nel ripostiglio dev’essere progettato subito in vista di una ristrutturazione per predisporre gli scarichi, le prese e gli attacchi dell’acqua.

Ricavare la lavanderia nel disimpegno.

Nel corridoio, in una zona di passaggio o in una nicchia, si possono inserire la lavatrice e l’asciugatrice in una colonna armadio a muro o dietro una parete scorrevole.

lavanderia corridoio

lavanderia dietro parete scorrevole

Ricavare la lavanderia in cucina.

La soluzione migliore è farla rientrare in colonne attrezzate al pari del frigorifero e delle dispense per risultare uno spazio di servizio nascosto.

ricavare la lavanderia in cucina

Se viene inserita l’asciugatrice in un armadio, si possono avere problemi di polvere e pelucchi. Bisogna mantenere l’interno dell’armadio pulito, asciugare eventuali condense, pulire periodicamente i filtri dell’elettrodomestico e, se possibile, lasciare le ante aperte durante il funzionamento dell’asciugatrice per minimizzare la concentrazione di polveri nel mobile.

spazio lavanderia cucina

Per la lavatrice sono necessari un punto acqua fredda e uno scarico che possono essere aggiunti prolungando il vicino impianto idrico del bagno. Stesso discorso per i due punti acqua fredda e calda del lavatoio.

Servono poi due prese elettriche con messa a terra e interruttore differenziale per sopportare il carico massimo specifico degli elettrodomestici. Si prevede una presa elettrica in più a parete.

Per l’illuminazione occorre un punto luce generale e uno dedicato da sistemare sotto i pensili.

 

Ricavare la lavanderia in bagno.

La soluzione migliore è quella di organizzare la lavanderia in modo nascosto grazie ad un mobile o delle ante, collocandola vicino la doccia o sotto il mobile lavabo.

lavatrice nel mobile lavabo

Installando la lavatrice nel bagno si sfruttano gli attacchi dell’acqua già predisposti per il lavabo, senza bisogno di ricorrere ad ulteriori interventi.

Se la stanza non è piccola o è presente un secondo bagno, si può pensare di ricavare una lavanderia a mezza altezza per inserire la lavatrice, degli scaffali per i detergenti e un piano di appoggio per il bucato.

lavanderia a mezza altezza

Nel caso di poco spazio si può realizzare una colonna lavanderia con lavatrice e asciugatrice impilate una sull’altra e ricavare nell’anta uno scaffale per i detersivi. Usando delle ante a specchio si avrà una percezione più ampia dello spazio.

Un’altra soluzione è quella di sfruttare un eventuale antibagno inserendo la lavanderia in una colonna, in un mobile basso o lasciandola a vista in modo ordinato.

 

Ricavare la lavanderia nella camera da letto.

Un’altra idea è quella di ricavare lo spazio lavanderia nel guardaroba. Questa soluzione permette di lavare, dividere e conservare la biancheria in un’unica stanza.

lavanderia nel guardaroba

Nella progettazione vanno considerati l’insonorizzazione e il ricambio d’aria necessario a questo tipo di installazione.

 

Inserire la lavatrice nel sottoscala.

La lavatrice può anche essere inserita sfruttando i vani sotto le scale, solitamente arredati come librerie, scaffali o sgabuzzini.

lavanderia sottoscala

Se le scale fossero vicine alla cucina, si potrebbe utilizzare lo spazio sotto la rampa per installare alcuni elettrodomestici.

Per adottare questa soluzione è prima necessario verificare l’impianto, gli attacchi, gli scarichi e predisporre i sistemi di areazione.

 

Ricavare la lavanderia in un ambiente esterno o semi aperto.

In questo caso, oltre alle precedenti accortezze, sarebbe bene proteggere l’elettrodomestico dalle intemperie per assicurarne la durata.

La lavatrice va installata in un armadietto a tenuta (in alluminio o altro materiale resistente), possibilmente chiuso durante il funzionamento per evitare il contatto diretto della macchina con acqua, polvere e umidità.

 

La lavanderia mobile.

Per chi preferisce una soluzione flessibile c’è lo spazio lavanderia su rotelle, con una carrello dotato di ceste, asse da stiro e contenitori per i detergenti.

lavanderia su ruote

E’ possibile inserire la lavatrice in un vano a giorno con carrelli laterali per facilitare il trasporto del bucato.

carrelli laterali

Summary
Come ricavare la lavanderia in casa.
Article Name
Come ricavare la lavanderia in casa.
Description
Possibilità e soluzioni per ricavare la lavanderia nella propria casa considerando la parte progettuale e le dimensioni degli ambienti.
Author
Publisher Name
Progettazione & Arredamento
Publisher Logo